Si è svolto lunedì 19 novembre, presso la Cittadella Regionale della Calabria in Catanzaro, il convegno regionale “Diritto all’Istruzione degli Alunni Sordi”, organizzato dall’Ente Nazionale Sordi (ENS) Consiglio Regionale Calabria ONLUS, con il patrocinio della Regione Calabria, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, e la collaborazione dei C.T.S. Centri Territoriali Supporto. Il convegno, incentrato sul diritto all’istruzione e all’inclusione scolastica degli alunni sordi, sulla formazione e le competenze dell’assistenza alla comunicazione nelle scuole in sostegno degli alunni con disabilità uditiva, e sulla ripartizione delle competenze tra regione, province, comuni e istituti scolastici, con particolare riferimento alla situazione attuale regionale, ha visto la partecipazione di numerosi operatori del settore, insegnanti di sostegno, assistenti alla comunicazione, interpreti LIS, studenti, famiglie, persone sorde, dirigenti e soci ENS provenienti da tutta la regione.

Il convegno è stato condotto e moderato dal Consigliere Direttivo Nazionale ENS Responsabile dell’Area USF Università, Scuola, Famiglia cav. Camillo Galluccio, il quale ha portato i saluti e gli auguri per un buon lavoro da parte del Presidente Nazionale ENS Giuseppe Petrucci. Il Consigliere Direttivo Nazionale ENS cav. Camillo Galluccio in qualità di Responsabile dell’Area USF e di moderatore dell’evento ha anche posto alla conoscenza dei presenti il diritto degli alunni sordi di essere affiancati da assistenti alla comunicazione qualificati e titolati, competenti in materia così come sancito dalla Convenzione ONU; inoltre, ha sottolineato l’importanza di una formazione adeguata e professionale per garantire il giusto accesso all’istruzione così come previsto dalla nostra Carta Costituzionale. Sono intervenuti anche il Presidente Regionale ENS Calabria cav. Antonio Mirijello, il Tecnico Nazionale ENS dell’Area USF Università, Scuola, Famiglia Daniele Chiri, la Referente Regionale ENS Calabria dell’Area USF Università, Scuola, Famiglia dott.ssa Teresa Colonna, nonché ragazzi sordi che hanno portato la propria testimonianza a riguardo dell’importanza dell’assistenza scolastica che le istituzioni competenti devono garantire a tutti gli studenti disabili sottolineandone le difficoltà e la scarsità di servizi che ancora si riscontrano nel sistema scolastico attuale.

Solo in Calabria si contano circa 300 studenti sordi che a tutt’oggi vedono ancora inadempiuto il proprio diritto. Sono intervenute anche varie autorità istituzionali tra cui il Deputato alla Camera e Membro della VII° Commissione Cultura, Scienza e Istruzione on.le Domenico Furgiuele, il quale ha garantito il massimo impegno del governo e della lega per il riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana. Anche il Ministro Salvini e il ministro Fontana hanno confermato il loro massimo impegno e disponibilità: a breve verrà presentata una proposta di legge per riconoscimento della LIS e dei diritti delle persone sorde. Sono intervenuti ancora il Presidente della Provincia di Vibo Valentia Salvatore Solano, la Responsabile del Settore Scuola e Istruzione della Regione Calabria dott.ssa Anna Perani, la Referente Regionale per l’Inclusione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria dott.ssa Maria Carmela Siclari, il Consigliere Regionale della Calabria Giuseppe Giudiceandrea, il Collaboratore dell’Assessore Regionale Politiche Sociali, Formazione e Lavoro avv. Antonio Torchia, l’Assessore all’Istruzione della Città Metropolitana di Reggio Calabra Anna Nucera, il Dirigente di Agenda Urbana del Comune di Catanzaro dott. Antonio De Marco, il Dirigente Beni Culturali Regione Calabria dott. Domenicantonio Schiava, il Direttore della Sede Regionale RAI per la Calabria dott. Demetrio Crucitti, la Presidente della Sezione Provinciale UICI Catanzaro Luciana Loprete, il Presidente di FAND Calabria Maurizio Simone e l’Accompagnatore Spirituale dei Sordi Don Gesualdo De Luca.

Visualizza gli allegati:
pdf.pngcomunciato_stampa_conclusivo_19novembre2018.pdf